top of page
Cerca
  • Sport4me

I primi 4 step per aprire un'attività sportiva dilettantistica



Per tutti coloro che stanno aprendo un’attività sportiva, la domanda più comune è: da dove partire?

Tra tutte le attività fondamentali e funzionali all’apertura di questo tipo di attività, vi sono alcuni adempimenti iniziali di carattere fiscale che risultano particolarmente importanti da ricordare.

I primi 4 passi da fare, dunque, per chi si sta immettendo nel grande mare delle società e associazioni sportive, sono i seguenti:

  1. La registrazione dello statuto. L’inizio dell’attività è conseguente, infatti, alla firma di un atto costitutivo e uno statuto da parte di almeno tre persone.

  2. L’affiliazione. È importante non dimenticare di effettuare l’affiliazione ad un Ente di promozione Sportiva o ad una Federazione Sportiva Nazionale e al registro del Coni

  3. Apertura della partita IVA. Si ricorda che l’opzione di legge 398/91 del regime forfettario è la migliore in caso di apertura della partita IVA. È necessario in questo caso inviare una raccomandata o una PEC all’ufficio Siae di competenze ricordando inoltre di compilare alla fine dell’anno un modello dichiarativo specifico nell’ambito delle dichiarazioni fiscali.

  4. Non è più necessario invece presentare il Modello EAS! Prima della riforma, era necessario presentare entro 60 giorni dalla costituzione questo modello a contenuto anagrafico compilato all’Agenzia delle Entrate per poter accedere ai vantaggi fiscali della de-commercializzazione delle entrate relative ai corrispettivi specifici di iscrizioni e pagamento di corsi e lezioni. MA ORA NON È PIÙ NECESSARIO!


E tu lo sapevi di questa novità??

Se ti è tornato utile seguici sui nostri canali social, ci trovi come Sport4me!


5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page